FBF┬®sarahtarves091

L’Associazione liberaMente onlus e’ nata nel febbraio 2005, formata da un gruppo di persone fortemente interessate ai problemi riguardanti il disagio giovanile. Nel 2005 e 2006 collabora con alcuni Istituti Scolastici presso i quali vengono attivati degli incontri tra Psicologi con Insegnanti,Genitori e Studenti per imparare a riconoscere e affrontare i sintomi del disagio adolescenziale.

Nel 2007 liberaMente incontra il dott. Luca Bernardo ,Pediatra presso l’A.O. Fatebenefratelli  di Milano e con lui e i suoi colleghi inizia una collaborazione che porta all’apertura di un Ambulatorio Multidisciplinare  dedicato a bambini e ragazzi affetti da disagio emotivo di vario genere. Nello stesso anno viene attivato all’interno del Fatebenefratelli un Laboratorio di Ricerca e Terapeutica Artistica tenuto da Docenti dell’Accademia di Belle Arti di Brera e finanziato interamente da liberaMente. Il Laboratorio e’ frequentato da ragazzi autistici,dislessici,discalculici e vittime di bullismo. Il materiale scelto per il Laboratorio e’ la creta, duttile e malleabile che si lavora facilmente poi,quando asciuga,diventa durissima. I ragazzi riconoscono sempre il “pezzo” lavorato da loro e quando l’opera e’ finita possono  vedere e vivere  l’evoluzione del loro lavoro: “Guardo l’opera che ho realizzato e riesco a vedere tutto il percorso che ho fatto”.
Nel 2009 liberaMente viene convenzionata a titolo gratuito dall’A.O. Fatebenefratelli.
Dopo questa convenzione l’Associazione comincia a collaborare anche con le due UONPIA (Unità Operativa di Neuropsichiatria per Infanzia e Adolescenza) facenti parte dell’Ospedale.In una UONPIA alcune Socie di liberaMente si prendono cura di bambini e ragazzi che devono essere accompagnati per essere sottoposti alle terapie loro prescritte. Presso un’altra UONPIA  nel 2012 e’ stato attivato un Progetto di Ortoterapia che ha dato da subito ottimi risultati e continua tuttora;obiettivi di questo progetto sono:
  • sollecitare l’attività motoria,
  • stimolare i cinque sensi
  • aumentare la capacità di concentrazione
  • incrementare la memoria
  • favorire la manualità
  • promuovere competenze socio relazionali.
I bambini e ragazzi che partecipano al Progetto sono seguiti da un fisioterapista,un logopedista,un neuropsichiatra infantile,uno psicologo.
L’Ass.ne liberaMente ha finanziato il Progetto di Ortoterapia e ha provveduto all’acquisto di un Computer con programma CAA (Comunicazione Alternativa Aumentativa) che permette di esprimersi e comunicare anche ai bambini sordo muti. Ogni anno liberaMente finanzia due Borse di Studio per due Psicologhe Cliniche attive presso il Reparto di Pediatria del FBF.