Gli amici di Frida’s Friends Onlus, associazione esperta nei percorsi mirati di pet therapy, collaborano ormai da anni con la Casa Pediatrica.

I nostri piccoli pazienti e le loro famiglie trovano nella dolcezza e nell’affetto degli animali un sollievo durante la loro degenza, potendo portare con sé anche i propri animali domestici. Anche un semplice sorriso può rappresentare molto nell’esperienza di cura dei bambini. In continuità con questo programma, domani Frida’s Friends presenta il progetto “Vite e bulloni”, dedicato alle vittime di bullismo. Grazie alla relazione col cane, in affiancamento alle altre terapie in corso, molto spesso le vittime riescono a trovare uno stimolo e la forza per superare le difficoltà.

OBIETTIVI DEL PROGETTO
Nell’ambito degli Interventi Assistiti dagli Animali, secondo i dettami delle Linee Guida Nazionali del Ministero della Salute, attraverso la “leva motivazionale” dell’animale, possono essere individuati e raggiunti alcuni obiettivi:
• Favorire la riduzione degli stati ansiosi
• Favorire la rivalutazione della propria identità
• Migliorare l’autostima
• Migliorare la capacità di concentrazione e di apprendimento
• Migliorare il rendimento scolastico
• Migliorare l’esternazione delle proprie emozioni
• Diminuire lo stato di stress;
• Evitare l’isolamento e la solitudine
• Evitare i comportamenti autolesivi e autodistruttivi

CARATTERISTICHE 
Il programma prevede sedute individuali con cadenza settimanale da effettuarsi in orario pomeridiano.
La modalità della seduta sarà concordata con la psicologa che ha in cura il ragazzo.
Le sedute potranno essere monitorate e saranno comunque oggetto di valutazione da parte del team del progetto per la verifica dei progressi e dei risultati raggiunti.

Più info su: www.fridasfriends.it